NON E’ UN PAESE PER GIOVANI

2017-04-17T10:19:04+00:00 By |

di Pier Francesco Grasselli Nicole Pasetto, la sedicenne morta per un micidiale cocktail di ecstasy e alcol che ha bevuto a un rave al Lido di Venezia, è l’ultima della lista. Prima di lei c’è stata Kristel Marcarini, giovane promessa dello sci italiano stroncata da una pasticca di ecstasy tagliata male nell’aprile di quest’anno. Ancora prima è toccata al diciannovenne Nunzio Mattia Lo Castro durante un rave a Segrate. Delle morti di questi giovani hanno parlato tutti. Tutti tranne i ragazzi, quelli che hanno la loro età. E sapete perché non parlano? Perché sanno che nessuno ha davvero voglia di ascoltarli. Quella di Nicole è una generazione che non disturba il conducente, non ha rivendicazioni, non va in piazza, non urla, non fa politica né a destra né a sinistra. È una generazione che ha deciso di essere invisibile agli adulti. Si fa notare solo quando muore. Solo quando c’è il morto, qualcuno si accorge che ci sono i giovani. E allora si scatenano i Soloni: “C’è il vuoto di valori”,..

http://ultimocubalibre.blogspot.com/2009/03/mi-passo-accanto-e-qualcosa-avvampo.html

2017-04-17T10:19:04+00:00 By |

"Mi passò accanto e qualcosa avvampò dentro di me. Feci una giravolta, seguendola con lo sguardo. Aveva un culo da standing ovation: alto, sodo e scolpito. C’era una sola cosa da fare con quel culo: inginocchiarsi e venerarlo, inchinarsi dinnanzi alla Sua Magnificenza, prostrarsi come una tribù di selvaggi al cospetto del proprio idolo". Francesco è un ragazzo di buona famiglia che si ritrova a ventisette anni con un sacco di domande e nessuna risposta. Soprattutto non sa qual è il suo posto nel mondo, e quale posto deve avere l'amore nel suo. Nella sua vita sesso e amore sono pericolosamente confusi. Frequenta i locali più cool, veste alla moda e cambia spesso ragazza. Ma niente riesce a cancellare quella terribile sensazione di vuoto. E allora scrive. Per cercare se stesso e un ruolo. Ma non sempre le cose vanno come devono. Perché a volte la vita è come un romanzo, ti sorprende all'ultima pagina. Pier Francesco Grasselli, bilancia ascendente sagittario, è nato nel 1977 a ..

Scrittori ed editori…

2017-04-17T10:19:05+00:00 By |

Intervista di Pasquale Giannino sul tema dell'editoria a pagamento, dell'editoria in generale e delle difficoltà che incontra chi vuole diventare scrittore Cosa vuol dire, oggi, essere uno scrittore? La definizione di scrittore professionista presuppone che un editore creda e investa nel prodotto che gli viene proposto e retribuisca l’autore con una percentuale sui proventi. Che tipo di messaggio ritieni di trasmettere ai lettori? Credo un messaggio critico. Cerco di far sì che i miei lettori mettano in discussione se stessi e il loro stile di vita. Penso che un buon libro dovrebbe scardinare qualche certezza, accendere qualche miccia. Per esempio, nell’ultimo libro, “Vivere da morire”, che ho concepito come una sorta di “Le relazioni pericolose” dei giorni nostri, ho inserito – romanzandoli – molti degli episodi che hanno dominato la cronaca degli ultimi anni: i ricatti, gli scandali, i compromessi, le escort e così via, scattando una fotografia sociale che tende a mettere i..

Quando i ciechi guidano i ciechi…

2017-04-17T10:19:05+00:00 By |

La Ricerca di Se Stessi/estratti/1 di Pier Francesco Grasselli «Dunque dal gruppo dei guardiani occorre scegliere quelli che, a nostro avviso, offrano la garanzia di compiere per tutta la vita con il massimo zelo ciò che essi riterranno l’interesse della città, e invece si rifiutino assolutamente di nuocerle.» (Platone, La Repubblica, Libro III, XIX) «Il bene dei suoi sudditi è la prima cura di un re...» (Ārya Śūra, La ghirlanda delle Nascite – Le vite anteriori del Buddha, 22, “La storia dei cigni”, 98, Bur 1991, pag. 252) Artist: Jay Koelzer Se la società è strutturata in forma piramidale è necessario che coloro che stanno al vertice e che detengono il potere siano migliori rispetto a coloro che stanno alla base, altrimenti i ciechi guidano i ciechi... ...e «se un cieco guida un altro cieco cadono ambedue in un fosso»[1]. Si sa, la politica in Italia è una zuffa selvaggia, un parapiglia indecente. L’«ognuno per sé» tipico della mentalità italiana si traduce politicamente nell’ambigu..

Cristiani della domenica

2017-04-17T10:19:05+00:00 By |

La Ricerca di Se Stessi/estratti/2di Pier Francesco Grasselli «Le nostre attuali abitudini alimentari – i dollari che quotidianamente incanaliamo verso aziende come la Smithfield – premiano le peggiori pratiche concepibili.» (Jonathan Safran Foer, Eating animals, “Fette di Paradiso/Pezzi di merda”, 3, Guanda, pag. 194, 195) «I menù utilizzati all’interno dei fast-food si basano sulla tortura e sullo sterminio di milioni di animali, gran parte dei quali è allevata in maniera intensiva senza avere mai la possibilità di uscire all’aperto, di farsi riscaldare da un raggio di sole e di muoversi. I metodi con cui vengono uccisi sono barbari.» (Francesco Gesualdi, Manuale per un consumo responsabile, 2, “Gli autogol delle imprese: il caso McDonald’s”, Nuova Edizione, Feltrinelli, pag. 50) «Certamente il cristianesimo dà ampia possibilità di comprendere Dio, ma nessuno è veramente interessato. Per esempio, la Bibbia ordina: "Non uccidere!", eppure i mattatoi più moderni sono progettati dai cr..

Siamo tutti schiavi in un mercato globale?

2017-04-17T10:19:05+00:00 By |

La Ricerca di Se Stessi/estratti/3di Pier Francesco Grasselli Chi ha bisogno dell’iPad? Non molto tempo fa, navigando nel web, mi sono imbattuto in un articolo intitolato: Muore a 14 in una fabbrica cinese per troppo lavoro.[1] Eccolo: «Liu Fuzong, un ragazzo cinese che, nonostante avesse appena 14 anni, lavorava in una fabbrica di elettronica della città di Dongguan è stato trovato morto nel dormitorio della sua fabbrica» scrive il giornalista. «È quanto denuncia China Labor Watch, associazione che ha sede a New York, che ha aperto un’inchiesta sulla morte del giovane. «Secondo l’associazione sono di 12 ore i turni per gli operai della fabbrica, tra i quali vi sono anche ragazzi sotto i 16 anni. Anche se la legge cinese vieta di assumere operai di età inferiore a quella, la legge viene spesso aggirata: nel caso di Liu, il ragazzo era stato inviato alla fabbrica da un mediatore che aveva usato i documenti di un operaio più grande per registrarlo. «“Gli altri operai hanno detto che il..

Tutto quello che avreste dovuto sapere sul sesso (e che nessuno vi ha mai detto)

2017-04-17T10:19:05+00:00 By |

La Ricerca di Se Stessi/estratti/4[1]di Pier Francesco Grasselli La separazione degli aspetti della sessualità La trasmutazione dell'energia sessuale La dilapidazione della nostra «virtù primiera» Il bombardamento mediatico e le inevitabili conseguenze della polarizzazione nella componente più «bassa» dell'essere umano... David Duchovny in Californication «Il sesso perde ogni potere quando diventa esplicito, meccanico, ripetuto, quando diventa un’ossessione meccanicistica. Diventa una noia.»(Anaïs Nin, Il delta di Venere, Prefazione, Dicembre 1941.) «La morte e il mio cazzo sono il mondo»(Jim Morrison, Lamento.) Sesso a gogò New York, settembre 2009... in giro per la city insieme ad alcuni amici... Dopo uno spuntino da Katz’s, fra Ludlow e Houston Street (sì, dove hanno girato la celebre scena dell’orgasmo simulato in Harry ti presento Sally...), il taxi si ferma davanti a un club del Meatpacking District... Un tempo in questo quartiere veniva macellata e confezionata la carn..

L’elisir di lunga vita (elogio della meditazione)

2017-04-17T10:19:05+00:00 By |

La Ricerca di Se Stessi/estratti/6 di Pier Francesco Grasselli I prigionieri della mente «E che cos'è quest'uomo? È un essere mentale, schiavo della vita e della materia, e quand'anche non è schiavo della vita e della materia lo è della propria mente.» (Sri Aurobindo, L’ora di Dio, Prima Sezione, “Il superuomo divino”.) Siamo tutti affetti da pensiero compulsivo Molte patologie fisiche e psicologiche sono i sintomi del male oscuro che affligge la società moderna: il pensiero compulsivo. Infatti, le persone oggi hanno perduto il controllo della propria mente, e ne sono ostaggio. C’è gente che riesce a dormire solo se tiene la tivù accesa, altrimenti non riesce a smettere di pensare. Queste persone non possiedono il controllo della propria mente. La televisione è l’espediente che consente loro di distrarre la mente in modo da interrompere il flusso incontrollato di pensieri che impedisce loro di rilassarsi e di addormentarsi. Ma è possibile aver bisogno di un simile esped..

La vera deriva è la solita vecchia politica

2017-04-17T10:19:05+00:00 By |

«E così un parlare verace è approvato dai virtuosi ed è una miniera di meriti spirituali e di buona fama.»(Ārya Śūra, La ghirlanda delle Nascite – Le vite anteriori del Buddha, Epiloghi, 31, Bur 1991, pag. 423) Nei giorni scorsi ho preso posizione a favore del Movimento 5 Stelle, in città come in Europa, con un intervento un po' veemente... Leggi l'intervento Naturalmente, mi sono piovuti addosso insulti ed epiteti d’ogni specie. C’è chi mi ha dato del qualunquista, chi del populista, anche se la parola più ricorrente è stata “fighetto” (che non vedo che cosa c’entri, ad ogni modo...) Il più simpatico è stato uno che mi ha consigliato di andare a Cuba e di rimanerci per sempre. C’è persino chi ha scritto, testuale: “maddai PFG ..invece di trombonare prova a cercarti un editore senza mandare avanti papi col libretto degli assegni in bocca... te la cultura tse nian cusa le ... e nian al lavour...” Ora, indipendentemente dall’opinione che si può avere di me come scrittore, ero i..